venerdì 30 dicembre 2016

Sempre più vicini

Siamo ormai 'a due passi' dalla fine del 2016 e dall' inizio dell' Anno Nuovo che tutti si apprestano a festeggiare augurandosi, almeno molti, che sia migliore del precedente.
Anche nel nostro Appennino gli appuntamenti col cenone di San Silvestro sono di tradizione e d' obbligo e un po' tutti sono organizzati: in famiglia, in gruppi, in ristoranti e in veglioni. E' un' occasione per stare insieme in allegria e nutrire speranze nuove per il futuro.

giovedì 29 dicembre 2016

Ma c'è chi ...

Ormai sono tantissimi coloro che ritengono il clima di quest' anno a dir poco straordinario ... e, tenuto conto dell' andamento degli anni precedenti, sono abbastanza preoccupati.
Sono gli anni biblici delle "vacche magre? ... della carestia e della miseria?".
Non ci crede quasi più nessuno, dati i tempi della globalizzazione (quello che stenta a crescere qui, crescerà più rigoglioso in altre parti del mondo), anche se molti se ne dichiarano convinti.
Ma c' è anche chi è "sicuro che il 2017 sarà diverso ...". Tra poco entreremo in quell' anno e si avrà la possibilità di vederci chiaro.
Occhi aperti, dunque!

martedì 27 dicembre 2016

Eccezionalità ... o quasi

Che l' anno che sta per finire abbia qualcosa di eccezionale dal punto di vista meteorologico lo stanno comprendendo tutti e anche le foto di questa mattina ne possono essere una testimonianza.



La foto che segue rappresenta, invece, un evento del tutto normale.


domenica 25 dicembre 2016

Messa di Natale

La Santa Messa della Notte di Natale a Succisa è stata celebrata dal parroco Don Tonino Cocchi, coadiuvato dal diacono Marzio Cherbi. Vi mostro alcune foto scattate nella chiesa prima e durante la funzione; ne seguiranno altre.







ALTRE FOTO



SEGUIRANNO ALTRE FOTO
(tra le altre)


Poi ... panettone e spumante offerti nella Canonica nel borgo della Colla.

venerdì 23 dicembre 2016

Tempo di Natale

Il tempo a Natale in Appennino è a dir poco splendido, anche se certamente non in linea con la tradizione.
Oggi, ad esempio, sembrava una giornata di tarda primavera piuttosto che una di inizio inverno.
Non sono pochi coloro che a questo punto si pongono degli interrogativi.
Intanto (ma è d' obbligo) prendiamo ciò che la natura ci riserva e la tradizione ci conserva.
Nella foto che segue potete vedere la Santina con la pattona (pane quotidiano dei nostri monti nel passato secolare) pronta per essere cotta nei testi.


mercoledì 21 dicembre 2016

L' avvicinarsi del Natale

Come sempre più si avvicina il Natale più cresce quella specie di frenesia che spinge a ricercare il regalino (o pensiero) più adatto da donare ai famigliari e agli amici, almeno quelli più cari. Sembra che tutto diventi movimentato, quasi frenetico. E' così tutti gli anni, senza eccezione.
Eppure oggi si è avuta la sensazione che l' atmosfera fosse meno euforica. Quello che è successo a Berlino ha lasciato un velo di tristezza e anche di preoccupazione che si leggeva nei visi di acquirenti e venditori, ma anche di chi non doveva comprare o vendere niente. Non poteva essere altrimenti.


lunedì 19 dicembre 2016

Tra Pontremoli e ...

Questa mattina chi, come il sottoscritto, si è trovato a percorrere le strade tra Pontremoli e S. Stefano Magra si è trovato in una situazione a dir poco incasinata. L' A 15 era chiusa al traffico in entrambe le direzioni  per il fenomeno, inconsueto in questo tratto, del vetroghiaccio; fatto per cui i mezzi sono stati dirottati sulla statale della Cisa dove si è formata una colonna senza fine con lunghissime soste. La più lunga tra Villafranca e Caprigliola; la più estenuante tra il vialone di Terrarossa e Stadano Bonaparte; la più esasperante quella dell' attraversamento di Aulla. Menomale che a S. Stefano sono riuscito a prendere l' A 12 e a raggiungere la meta dopo oltre tre ore.

domenica 18 dicembre 2016

Domeniche nostrane

Ovviamente, essendo prossimi alle festività di Natale, un po' tutti e quindi anche gli abitanti dei nostri paesi sono presi dalle necessità di fare acquisti e preparativi per soddisfare al meglio, oltre sé stessi, parenti e amici cari.
Ma nei nostri paesi d' Appennino, dove le possibilità di shopping sono rare o praticamente inesistenti, ci sono opportunità di tipo antico: incontrarsi e parlare un po' di tutto, ad esempio prima o dopo la messa nei pressi della chiesa o il pomeriggio fino a sera negli esercizi pubblici sopravvissuti (ben pochi), o anche andare a trovare paesani che non godono momentaneamente di ottima salute.
Cose semplici e concrete, dove l' indifferenza non trova spazio, che in fondo in fondo ci fanno sentire componenti di una grande famiglia nel bene e nel male che ci accomuna.
Questo è uno degli elementi sostanziali del nostro Natale in Appennino.

venerdì 16 dicembre 2016

Brina e freddo

Brina e freddo crescente hanno caratterizzato la giornata odierna sul nostro Appennino. Brina nelle prime ore e freddo pungente soprattutto all' avvicinarsi del tramonto del sole quando, tra l'altro, cumuli nebbiosi si addossavano sul crinale tra il Cirone e il Borgallo.



mercoledì 14 dicembre 2016

Una ricchezza ...

Una ricchezza secolare del nostro territorio, addirittura indispensabile per la sopravvivenza, sono stati gli animali, compagni insostituibili delle nostre popolazioni e della loro storia. Ora, purtroppo, le cose sono cambiate, le persone pure e così tanti valori.
Un tempo bastava la parola data, ora anche quella scritta può essere stracciata subito dopo.
Le vere riforme di cui ci sarebbe assoluta necessità non sono quelle sbandierate ai quattro venti (o molti di più) ... sono quelle dei comportamenti, della serietà e della correttezza delle persone e a maggior ragione  di politici e governanti che sovrintedono.




lunedì 12 dicembre 2016

Geometrie nel cielo

Mentre nelle valli non mancavano nebbie e foschie dai rilievi era possibile vedere il sereno del cielo e le varie geometrie prodotte dalle scie degli aerei che lo solcavano.



domenica 11 dicembre 2016

Pronti a scommettere

Dopo l' incarico che il Presidente della Repubblica ha conferito a Gentiloni, già ministro degli Esteri, per formare il nuovo governo, in attesa di conoscere i nomi (alcuni già scontati) non mancano i commenti più o meno convinti o disillusi di quanto potrà durare.
C'è chi ritiene fino all' approvazione della nuova legge elettorale. Già, ma quanto tempo ci vorrà?
C' è chi è pronto a scommettere che durerà almeno fino a quando i parlamentari che ancora sono tali non avranno maturato l' anzianità necessaria a percepire il vitalizio che durerà, invece, una vita intera.
Dunque fino a quando?

venerdì 9 dicembre 2016

Più caldo in alto ...

Una cosa è certa: stamattina faceva più caldo in alto sui nostri monti che in basso a quote collinari. Non c'è nulla di strano in questo periodo, soprattutto quando il tempo è bello, con molto sole e senza vento.

 
 All 'Aia delle Made' con Massimo a caricare legna di pregio  per passare tranquilli 
l' inverno.

giovedì 8 dicembre 2016

Sereno è dire poco

Tempo straordinariamente sereno quello di oggi sul nostro Appennino, senza un alito di vento e con temperature gradevoli nelle ore centrali del giorno.
Le fote scattate a Pontremoli  lo evidenziano senza ombra di dubbio.





martedì 6 dicembre 2016

Adesso ...

Adesso che i cittadini italiani si sono espressi (e in maniera netta) con il Referendum di domenica si dia spazio alla necessaria e misurata riflessione. Si cessi un attimo di fare chiacchiere infinite e 'cagnare mediatiche' che tornano utili soprattutto a chi le promuove e si osservi, per favore, "la realtà effettuale" di machiavellica memoria. Ce n' è un gran bisogno! Soprattutto se si dà un' occhiata ai dati statistici che confermano la crescita sempre più ampia e preoccupante di singole persone e famiglie  in condizioni di miseria. Si cerchi, dunque, di trovare soluzioni concrete e serie con umiltà e grande dedizione e ... si smetta di suonare i soliti tromboni.

lunedì 5 dicembre 2016

Prodotti nostrani

Questa sera mi piace farvi vedere alcune foto di frutti di alta qualità che la terra del nostro Appennino è in grado di produrre. Potenzialità agricole che possono essere sotto gli occhi di tutti, che potrebbero avere un futuro anche economico e che comunque richiedono lavoro e dedizione. E' quello che fa Valentino Tonelli che a Succisa Pollina coltiva per passione e raccoglie mele e altre cose di qualità straordinaria.








Risultati locali

Tutti sicuramente ormai conoscono i risultati del Referendum Costituzionale di ieri. Chi volesse conoscere i risultati sezione per sezione anche del Comune di Pontremoli lo può fare accedendo direttamente al sito del Comune da questo blog (home page - sul lato sinistro).

venerdì 2 dicembre 2016

E' tornata ...

E' tornata la corrente che da questa mattina, come da preavviso, era stata interrotta in tutta la frazione di Pollina per lavori sulla linea dell' alta tensione. E' stato, infatti, messo in opera l' allacciamento alla rete Enel dell' impianto idroelettrico del Magriola di nuova costruzione.
Anche per questo con l' amico Luciano di Montelungo sono andato a vedere i lavori di presa, che non avevo finora visitato, situata tra il mulino di Battista e l' ex ponte del Madro.